News / Focus on
Specialissima - Marco Pantani Collection
Ricordando "La Rimonta del Secolo" a Oropa - Giro 1999
 
VENT’ANNI DOPO, IL TRIBUTO A UNA DELLE RIMONTE PIÙ MEMORABILI DELLO SPORT
 
Nel Giro d’Italia del 1999, con addosso la maglia di leader assoluto, Marco Pantani fu protagonista di una storica rimonta in sella alla sua Bianchi MegaPro Concept. Frenato da un problema meccanico a 10 km dall’arrivo, Il Pirata si ritrovò a 30 secondi dal gruppo di testa, del quale facevano parte tutti i rivali della classifica generale. Invece di aspettare la maglia rosa, gli avversari mantennero alta l’andatura, sperando di sferrare l’attacco definitivo che potesse eliminare dalla contesa il romagnolo, grande favorito.
 
Con l’aiuto dei compagni di squadra della Mercatone Uno-Bianchi, Pantani tornò nella scia dei primissimi, poi prese il largo e si involò in solitaria verso il traguardo, vincendo la tappa e stabilendo il primato assoluto della scalata verso il Santuario di Oropa. Sebbene sia stata probabilmente la più grande performance della sua carriera, Pantani tagliò il traguardo senza festeggiare, credendo ci fosse qualcun altro davanti a lui. Solo dopo seppe di aver conquistato il successo di tappa, e di essere ancora in piena corsa per il Giro. Un’impresa che fu descritta come “La Rimonta del Secolo”.
 
Per celebrare il ventesimo anniversario dell’impresa di Oropa, Bianchi ha creato un telaio in edizione speciale, che riproduce esattamente la stessa livrea della bicicletta portata al successo dal Pirata nel 1999.
 
 
 
UN TRIBUTO SPECIALE PER UN’IMPRESA EPOCALE
 
 
 
L’inconfondibile livrea del 1999 torna sul telaio e la forcella dipinti a mano dagli artigiani Bianchi nello stabilimento di Treviglio, con un logo speciale commemorativo dedicato all’ascesa del Santuario di Oropa sulla spalla della forcella. Persino la celebre aquila Bianchi sul tubo sterzo della Specialissima è una fedele riproposizione di quella che spiccava sulla bici di Pantani nel 1999.  
     
 
 

EREDITÀ D’AVANGUARDIA

 

La MegaPro Concept utilizzata da Pantani e dalla sua Mercatone Uno-Bianchi al Giro del 1999 rappresentava all’epoca una bicicletta all’avanguardia dal punto di vista costruttivo e di design, proprio come oggi lo è Specialissima.

 

Specialissima Pantani è realizzata con il sistema Bianchi CV, utilizzando il materiale composito Countervail che elimina l’80 per cento delle vibrazioni provenienti dal fondo stradale. Con un peso telaio di appena 780 grammi, Specialissima è la scelta ideale per gli scalatori puri.