15 Settembre 2019

Roglic con Bianchi sul trono della Vuelta a Espana


Lo sloveno del Team Jumbo-Visma ha conquistato con autorità la Vuelta a Espana grazie a una vittoria di tappa e una grande continuità di rendimento, raccogliendo l’eredità di Gimondi e Coppi, nel centenario della nascita del Campionissimo

Prima Vuelta a Espana, primo trionfo. Si è conclusa sul gradino più alto del podio l’avventura di Primoz Roglic, sloveno del Team Jumbo-Visma equipaggiato da Bianchi, nell’edizione numero 74 della terza e ultima grande corsa a tappe della stagione. Come Felice Gimondi, che s’impose nel 1968, e nel giorno del centenario della nascita di un’altra icona di Bianchi, Fausto Coppi, Roglic ha vinto la Vuelta al primo tentativo, capitalizzando la vittoria nella cronometro di Pau e una serie di podi e piazzamenti in Top 5, testimoniati dal successo anche nella Classifica a Punti. L’ultima tappa, 106,6 km da Fuenlabrada a Madrid, ha sancito il successo assoluto del 29enne di Trbovlje, con 2’33” sullo spagnolo Alejandro Valverde e 2’55” sul connazionale Tadej Pogacar.

Roglic ha conquistato la maglia rossa di leader nella decima tappa, la cronometro di 36,2 km fra Jurançon e Pau (Francia), vinta con Aquila CV. Un primato costruito, però, già in precedenza con i terzi posti di Calpe e Cortals d’Encamp e il secondo a Mas de la Costa, che di fatto avevano cancellato gli effetti della caduta nella cronosquadre d’apertura.

Una volta al comando della Vuelta, Roglic ha controllato assieme alla squadra gli attacchi dei rivali, incrementando il vantaggio con i secondi posti di Los Machucos e Becerril de la Sierra, tutti con Oltre XR4.

Per Roglic si tratta del quarto e più importante successo finale in una gara a tappe nel 2019, dopo quelli all’UAE Tour, alla Tirreno-Adriatico e al Giro di Romandia. Primoz è entrato nell’esclusivo club di atleti che hanno conquistato il successo in una gara Grand Tour con Bianchi, comprendente anche Marco Pantani, capace di una storica doppietta al Giro d’Italia e al Tour de France. Il ciclista sloveno era salito sul podio quest’anno nella Corsa Rosa (3°), mentre nel 2018 si era classificato 4° alla Grande Boucle.

Fra gli altri giorni di gloria del Team Jumbo-Visma (3° nella classifica a squadre) alla Vuelta 2019 anche la tappa numero 15, vinta in solitaria dallo statunitense Sepp Kuss sull’arrivo in salita a Santuario del Acebo.

LE BICI DEL TEAM JUMBO VISMA
Il Team Jumbo-Visma è equipaggiato con Bianchi Oltre XR4, il modello racing Bianchi per antonomasia. Realizzata con il sistema Bianchi CV powered by Countervail, sviluppata e testata in collaborazione con la squadra World Tour Team Jumbo-Visma, Oltre XR4 è progettata per massimizzare il vantaggio aerodinamico ed il controllo.

Nelle cronometro il Team Jumbo-Visma utilizza Aquila CV, il più avanzato modello Bianchi da cronometro, progettato con sistema Bianchi CV powered by Countervail. Aquila CV è studiata per garantire il massimo controllo e una maggiore riduzione del dispendio energetico.

Vedi le news

Related News

20 Ottobre 2019

Colledani chiude la stagione in Grecia con poca fortuna

E’ terminata in Grecia, alla Kos Island Race svoltasi dal 17 al 20 ottobre, la stagione MTB 2019 del…

Scopri di più
16 Ottobre 2019

Colledani vola in Grecia per l’ultima stagionale

Ultimo impegno della stagione per Nadir Colledani, che dal 17 al 20 ottobre sarà impegnato nella Kos Island Race,…

Scopri di più
12 Ottobre 2019

Groenewegen centra la quindicesima vittoria stagionale alla Tacx Pro Classic

Dylan Groenewegen ha centrato la quindicesima vittoria stagionale sabato 12 ottobre alla Tacx Pro Classic, in Belgio, confermandosi come…

Scopri di più
Vedi le news